HOME - IL CLUB - LE REGATE - ALBO D'ORO - LE NEWS - FOTOGALLERY - CONTATTI - LINKS - ISCRIZIONI - SITEMAP



dove siamo

  LE NEWS  
 
CAMPINATO DEL TIGULLIO - 2░ giornata - 14 luglio 07 

14    luglio: la famiglia regnante (Viacava) si ritira, rivoluzione nel tigullio

 
 

Come avevamo anticipato nel precedente report, la ricorrenza della presa della Bastiglia faceva intravedere la possibilità di una rivolta contro il dominio della famiglia Viacava sulle acque del Tigullio…. Dopo che Pignolin aveva dominato la prima giornata del campionato, il fato ha voluto che una vite desse il via alla rivoluzione nel momento esatto in cui, sfilandosi dallo stick del timone del suo proprietario, lo costringeva a ritornare nelle acque amiche del porto di Rapallo. Assente la famiglia regnante, si è quasi avverato il motto cinese “che cento fiori sboccino, che cento scuole rivaleggino”…. Sembra proprio che assisteremo ad uno dei campionati più aperti ed appassionanti degli ultimi anni.

Descriviamo innanzitutto lo scenario: nonostante le previsioni di afa e bonaccia, è arrivato un bel vento da 180-190° tra i 3 e i 5 m/s. Una vera delizia, stabile (fino, come vedremo, al termine della terza regata) e perfetto per divertirsi con il dinghy. Le onde da motoscafo erano tutto sommato accettabili, grazie all’ottima scelta della giuria di posizionare il campo lontano dalla costa.

I più smaliziati avranno immediatamente capito che si tratta di condizioni che favoriscono il classico “bordo a terra”. In effetti nelle prime due regate è andata proprio così, è chi è uscito vincitore dal consueto groviglio di dinghy in lotta sotto la barca giuria per il miglior spot di partenza è poi riuscito a sentire all’arrivo il colpo di cannone. E’ capitato a Aldo Samele nella prima prova, e a Vittorio d’Albertas nella seconda prova. Dietro di loro battaglia senza esclusione di colpi tra Penagini, Jannello e Rebaudi (stabili capocannonieri della classe) con l’inserimento di Nico Rainusso e Renato Lombardi, entrambi in ottima giornata.

La situazione è cambiata solo con la terza regata, quando il vento ha iniziato a girare favorendo chi ha cercato il colpaccio con il bordo al largo, come l’inspirato Carlo Pizzarello. Tra le lacrime di chi finalmente si trovava nelle prime posizioni (vedi il tenace Gianni Castellaro), a circa trecento metri dall’arrivo il vento è però sparito del tutto, costringendo all’annullamento.

Il primo posto di giornata (con un quarto ed un primo) va a Vittorio d’Albertas, sempre veloce e velocissimo quando il vento inizia a salire, davanti a Samele e Jannello. Ma andate a vedere la classifica del campionato dopo quattro regate: balza al comando il regolarissimo Rebaudi (che con ITA1790 dimostra come si possa essere vincenti anche con scafi non molto giovani), ma dietro di lui, considerando il gioco degli scarti, ci sono almeno sei serissimi candidati alla vittoria (Penagini, d’Albertas, Jannello, Pignolin, Samele, Gazzolo….). Prossimo appuntamento sabato 28 luglio. Tanto per rimanere nel clima della rivoluzione francese, va ricordato che in quella data fu ghigliottinato Robespierre…..

 
(Francesco Bertolini)

 

<< Indietro


 


HOME - IL CLUB - LE REGATE - ALBO D'ORO - LE NEWS - FOTOGALLERY - CONTATTI - LINKS - ISCRIZIONI - SITEMAP

Doctorfinder

Casa del Mare - Calata Porto, 20 - 16038 Santa Margherita Ligure (Genova) - Tel./fax +39 0185 280485 - P. IVA 01418290993 -

copyright © 2007.› tutti i diritti riservati - engineering by Technosoft