HOME - IL CLUB - LE REGATE - ALBO D'ORO - LE NEWS - FOTOGALLERY - CONTATTI - LINKS - ISCRIZIONI - SITEMAP



dove siamo

  LE NEWS  
 
CAMPINATO DEL TIGULLIO - 3░ giornata - 28 luglio 07 

Restaurazione nel Tigullio, la famiglia Viacava torna sul trono

 

Il 2007 sembra veramente voler ripercorrere tutte le date cruciali della rivoluzione francese. Abbiamo una famiglia regnante (i Viacava, rappresentata sino ad ora dall’Imperatore Paolo e dall’arciduca Pignolin), e una serie di rivoluzionari (in ordine alfabetico D’Albertas, Gazzolo, Jannello, Penagini, Rebaudi, Samele, Simonetti…..) che le tentano tutte per far cadere la corona. Il colpo sembrava finalmente riuscito il 14 luglio, data della caduta della bastiglia: complici l’assenza dell’imperatore e la vite dello stick dell’arciduca, per la prima volta dopo mesi un non-Viacava (D’albertas in questo caso) si era arrampicato in cima alla classifica. Ma il 28 luglio, anniversario della decapitazione di Robespierre, la restaurazione si è compiuta in un Tigullio insolitamente simile all’atlantico Bretone (onda lunga e profonda, purtroppo - per la verità - senza il robusto vento bretone). Guardate subito la classifica: due volte primo l’imperatore Paolo (che novità, direte voi….), due volte secondo l’arciduca Pignolin! Guardate ora la poppa delle loro barche (peraltro durante tutta la regata non avete potuto guardare altro) e stupitevi nel leggere la scritta MAILIN su quella dell’arciduca. Ebbene sì, nella loro infinita potenza, i due regnanti si sono pure tolti lo sfizio di scambiarsi le barche. L’imperatore si è compiaciuto di usare il giocattolo nuovo dell’arciduca (proveniente da Lodi), l’arciduca ha avuto l’onore di depositare le nobili terga sul focoso destriero dell’imperatore Paolo. I più tecnici tra i lettori vorranno sapere l’effetto di questo scambio di coppia, ed è presto detto: in una delle rare giornate nelle quali partire in boa era conveniente, i due proprio da lì sono sempre partiti e proprio da lì si sono involati bordeggiando con grazia e abilità tra il centro e la sinistra del campo. A tutti gli altri non è rimasto che cercare di leggere gli scarsi (il vento era a 160°, ed il classico bordo a terra non pagava quasi mai), un’operazione nella quale si è distinto soprattutto Aldo Samele, veloce come al solito e due volte terzo. Dietro di lui in classifica vediamo Penagini, molto abile nel recuperare una seconda regata che sembrava compromessa con una eccellente seconda bolina, Simonetti che si allena con regolarità per il campionato di Sanremo, il gradito ospite Cusin che ha provato il Nauticalodi di D’Albertas, Jannello e Carlo Pizzarello che ha avuto problemi nella prima regata ma è stato velocissimo nella seconda con il nuovo Lillia color bici Bianchi. Solo briciole per tutti gli altri, ma merita una citazione Francesca Lodigiani che nella prima regata è stata veloce e brava nel leggere gli scarsi anche in poppa.            

Non guardate a questo punto la classifica del campionato, l’arciduca Pignolin è solo quarto dietro a Penagini, Rebaudi e Jannello, ma appena entrerà il secondo scarto rimarrà con in mano tre primi e un terzo.

Il prossimo appuntamento è per il 4 agosto. Sulla carta, è una data favorevole ai complottardi perché proprio in quella data, nel 1789, in Francia venne abolito il sistema feudale…. Ma a proposito di famiglia regnante, quando tornerà il principe Pino?

 

(Francesco Bertolini)

 
 

<< Indietro


 


HOME - IL CLUB - LE REGATE - ALBO D'ORO - LE NEWS - FOTOGALLERY - CONTATTI - LINKS - ISCRIZIONI - SITEMAP

Doctorfinder

Casa del Mare - Calata Porto, 20 - 16038 Santa Margherita Ligure (Genova) - Tel./fax +39 0185 280485 - P. IVA 01418290993 -

copyright © 2007.› tutti i diritti riservati - engineering by Technosoft